LƏ OSPITI DEL FESTIVAL

VENERDÌ 17.09.2021

18.15 Apertura festival e saluti istituzionali

18.30 Feminology. Perché il femminismo ci fa beneincontro
con Giulia Blasi, Lorenzo Gasparrini, Michela Murgia
modera Benedetta Pintus (pasionaria.it)

20.00 Alma’ngarràmusica

21.00 Lunàdigas. Ovvero delle donne senza figli | proiezione cinematografica
regia di Marilisa Piga e Nicoletta Nesler

22.30 Gianburrasta Roots Reggae Bandconcerto

SABATO 18.09.2021

10.30 Oltre la violenza incontro
con Nicoletta Cosentino (Cuoche combattenti), Lella Palladino (Coop E.V.A.), Barbara Tarantino (Lucha y Siesta)
moderano Samuela Frigeri (ACAV Parma) e Michela Cerocchi (Centro Studi Movimenti/Casa Donne Parma)

12.30 CELLuladanza/musica
di e con Elisa Cuppini e Yalica Jo

13.00 Vaches da cashmusica

14.00 Me… in tutte le salse. Magia di bolle di saponespettacolo
di e con Antu

14.30 Il razzismo nel nome delle donneincontro
con Marta Panighel (Università di Genova), Marisa Iannucci (Life Onlus)
modera Chiara Marchetti (CIAC)

16.00 Safariteatro
a cura di Teatro Medico Ipnotico
con Veronica Ambrosini e Patrizio Dall’Argine

17.30 Amor mio. L’ossimoro più pericolosoteatro
a cura di ZonaFranca, con Giulia Canali e Franca Tragni
musiche dal vivo di Patrizia Mattioli
introduzione Maschi che si immischiano

18.30 Sex work is work?incontro
con Emanuela Abbatecola (AG About Gender), Tina Marinari (Amnesty International), Giulia Zollino
modera Giorgia Serughetti

20.00 Indigomusica
Mind for music

21.00 Monologhi della vaginateatro
di e con Collettivo VDay

22.00 Ricicletteconcerto

DOMENICA 19.09.2021

10.30 Shecession. Lavoro tra precarietà e curaincontro
con Marcella Corsi (inGenere, MinervaLab Sapienza), Tania Toffanin (Università Ca’ Foscari)
modera Cristina Quintavalla (Casa Donne Parma)

12.00 Matria (todas íbamos a ser reinas) | spettacolo
di e con Pato Torototela

13.00 Tavolo 2 musica
Mind for music

14.00 Coro beMole Torinomusica

15.00 Attivismo e migrazione: per un femminismo antirazzista e decolonialeincontro
con Marie Moïse (Jacobin Italia), Mackda Ghebremariam Tesfau (Fondazione UniverMantova), Rahel Sereke (Cambio Passo Onlus)
modera Silvia Vesco (CIAC/Casa Donne Parma)

16.30 La nave di Penelopeperformance
a cura di Festina Lente Teatro e Vagamonde

17.00 Il neutro è maschio. Per una critica del linguaggioincontro
con Vera Gheno, Graziella Priulla
modera Ilaria La Fata (CSM/Casa Donne Parma)

18.30 Liberə tuttəincontro
con Ethan Bonali (Intersexioni), Majid Capovani (#metooqueer), Antonia Caruso (Edizioni Minoritarie)
modera Elisabetta Salvini (Casa Donne Parma)

20.00 Alma ‘ngarràmusica

21.00 Butterflies in Berlin. Diary of a Soul Split in Twoproiezione cinematografica e dibattito
regia di Monica Manganelli
dialogano con la regista Elisabetta Ferrari (Genderlens) e Elisabetta Salvini (Casa Donne Parma)

ESPOSIZIONI

6-16 settembre 2021
MOSAICO
di Fiammetta Mamoli, a cura di W4W – Women for Women
AOT ArteOltreTorrente, str. Nino Bixio, 5, Parma

17-19 settembre 2021
Installazione di CHEAP street poster art
Tettoia Liberty, Parco I maggio, Parma

17-19 settembre 2021
RI-BELLE, femminile plurale
Esposizione di Fogliazza (Gianluca Foglia)
Tettoia Liberty, Parco I maggio, Parma

10-12 / 24-26 .09.2021
Vite vissute
mostra artistica di Margherita Braga
laboratorio dell’artista, vicolo del Medioevo, Parma

11-25 settembre 2021
Pillole femministe
installazione sugli autobus della città
a cura di Centro Studi Movimenti

Durante i giorni del Festival, saranno presenti anche diversi banchetti di varie associazioni e di artigianə che hanno aderito a RE/SISTER!
Non mancheranno inoltre cibo, birra e vino!

Per partecipare agli eventi è consigliata la prenotazione sulla app Parma 2020+21 (in ogni caso sarà comunque possibile accedere anche senza prenotazione fino a esaurimento posti). Le persone che hanno effettuato la prenotazione sono gentilmente invitate a presentarsi 15 minuti prima di ogni evento per facilitare gli ingressi.
Per accedere sarà necessario il Green Pass.


La prenotazione è valida per il posto a sedere, non si accettano prenotazioni via mail. Se i posti risultano esauriti sulla app Parma 2020+21, sarà possibile seguire in piedi l’incontro senza prenotazione.